La Carta dei Servizi | Birbe & Marmocchi
Asilo Nido Scuola d’Infanzia e Primaria Paritaria

La Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi, espressione dell’autonomia progettuale della scuola, dichiara gli impegni in ordine alle finalità, ai principi generali, allo stile che Birbe & Marmocchi intende perseguire.

Rende visibile l’offerta formativa attraverso l’esplicitazione di specifici progetti.

La Carta si pone pertanto quale strumento per garantire, attraverso la trasparenza, la qualità del servizio scolastico.

La Scuola

La Scuola BIRBE & MARMOCCHI, nella sua articolazione globale, offre un servizio educativo nell’arco dell’età evolutiva attraverso Corsi di Formazione e di Aggiornamento Professionale a vari livelli, sperimentazione educativa attraverso la gestione diretta di servizi come:

  • Asilo Nido
  • Sezione Primavera
  • Scuola dell’Infanzia Paritaria
  • Scuola Primaria Paritaria

La presente Carta dei Servizi, redatta ai sensi del D.P.C.M. del 7.06.95, rappresenta un quadro di riferimento dell’offerta formativa e culturale della Birbe & Marmocchi e costituisce un impegno operativo per tutti i suoi componenti.

Principi Fondamentali

La Scuola BIRBE & MARMOCCHI è una scuola laica.

Ha come fonti di ispirazione fondamentale la Costituzione Italiana (artt. 2-3-30-33-34), la legislazione scolastica relativa ai suddetti tipi di Scuola, un sistema educativo all’avanguardia e il P.E.I (Progetto Educativo d’Istituto).

1. Centralità della Persona

1.1. Principio fondante di tutta l’attività educativa è il rispetto della persona, chiamata a realizzare responsabilmente la propria unicità nell’interazione con tutti i membri della Scuola.

2. Uguaglianza

2.1. La Scuola è aperta e accoglie tutti coloro che la scelgono senza distinzione di sesso, razza, etnia, lingua, religione, opinioni politiche, condizioni socio-economiche e di handicap.

2.2. Poiché l’attuale situazione italiana non consente alla Cooperativa di offrire un servizio gratuito, come nella Scuola Statale, il contributo alle spese di gestione concordato annualmente con il Consiglio direttivo della Cooperativa, potrà essere ridotto, quando la domanda di iscrizione, fortemente motivata, trovasse in esso un motivo di rinuncia alla frequenza.

3. Imparzialità e Regolarità

3.1 Le persone che erogano il servizio scolastico sono impegnate ad agire secondo criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità.

3.2. La Cooperativa, attraverso le sue componenti, garantisce la regolarità e la continuità del servizio e delle attività educative, secondo il calendario comunicato a inizio anno, nel rispetto delle disposizioni contrattuali sottoscritte dal personale e dei principi e norme giuridiche vigenti.

4. Accoglienza e Integrazione

4.1. La scuola si impegna, con opportuni ed adeguati interventi di tutti gli operatori del servizio, a favorire un clima di accoglienza dei genitori e dei bambini instaurando con tutti rapporti di reciproca disponibilità. In particolare sarà curato l’inserimento e l’integrazione degli allievi nella fase di ingresso, momenti questi che richiedono una particolare attenzione, sensibilità e gradualità d’intervento.

4.2. Nello svolgimento della propria attività ogni operatore ha pieno rispetto dei diritti e degli interessi dell’allievo/a.

5. Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza

5.1. Tutti i genitori possono scegliere la nostra scuola dopo averne conosciuto il Progetto Educativo (e il Regolamento applicativo) e valutato responsabilmente diritti e doveri che ne conseguono.

5.2. Per favorire al massimo la continuità educativa e il raggiungimento degli obiettivi propri di ogni tipo di scuola, la scuola articola i suoi interventi nelle fasce d’età dell’arco evolutivo e segue con attenzione gli alunni nel passaggio da un grado all’altro di scuola perché la regolarità della frequenza diventi libera consapevolezza di una scelta.

6. Partecipazione, efficienza e trasparenza

6.1. Ogni membro della Scuola – personale docente e non, genitori, allievi – è protagonista e responsabile dell’attuazione della Carta attraverso una gestione partecipata della Scuola, nell’ambito delle procedure previste nella Cooperativa.
Con l’apporto di tutti viene favorita la più ampia realizzazione degli standard di qualità del servizio.

6.2. La Cooperativa si impegna a favorire anche le attività extrascolastiche che realizzino la funzione della Scuola come centro di promozione educativa, culturale, sociale e civile, consentendo l’uso dell’edificio e delle attrezzature anche fuori dell’orario scolastico, compatibilmente con l’organizzazione del lavoro del personale.

6.3. La Cooperativa, al fine di promuovere e potenziare ogni forma di partecipazione, garantisce l’informazione costante alle famiglie, relativamente alla sua organizzazione e alle attività educativo-didattiche, adoperandosi affinché essa risulti completa, trasparente e tempestiva, salvaguardando il diritto all’informazione riservata.

6.4. L’attività scolastica, e in particolare l’orario di servizio di tutte le componenti, si informa a criteri di efficienza ed efficacia nell’organizzazione dei servizi amministrativi, dell’attività didattica e di ogni altra attività che attualizzi il Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.), tenendo presenti le esigenze espresse dall’utente e le decisioni degli Organi Collegiali di Istituto.

7. Libertà d’insegnamento ed aggiornamento del personale

7.1. Nella programmazione è assicurata ai docenti libertà di insegnamento, sempre però nel rispetto dei principi che ispirano il P.O.F.

7.2. La Cooperativa promuove un costante aggiornamento educativo – didattico – metodologico per rispondere con maggior efficacia al compito educativo e al rapido mutamento della realtà di cui la scuola è parte non secondaria. Tale aggiornamento è – di norma – gestito direttamente dalla Cooperativa.

Parte I – Area Didattica

8.1. La scuola , con l’apporto delle competenze professionali del personale, è responsabile della qualità delle attività educative e si impegna a garantire l’adeguatezza alle esigenze formative e culturali dei bambini, nel rispetto di obiettivi educativi validi per il raggiungimento delle finalità istituzionali.

8.2. La Scuola individua gli strumenti per garantire la continuità educativa tra il Nido,la Sezione Primavera, la Scuola dell’Infanzia e la Scuola Primaria, al fine di promuovere un armonico sviluppo della personalità dei bambini e favorire un’ efficace attività didattica.

8.3. Nella scelta delle strumentazioni didattiche, la Scuola assume come criterio di riferimento la validità culturale e la funzionalità educativa con particolare riguardo agli obiettivi formativi, agli orientamenti della Scuola e la rispondenza alle esigenze dei bambini. E’ impegno degli educatori e dei maestri coordinare la programmazione delle attività per un’equa distribuzione del materiale didattico da utilizzare nell’orario della settimana.

8.4. Nel rapporto con i bambini, gli educatori si impegnano a rendere concreto il Sistema Educativo

Montessoriano, ricco di valori umani e di relazioni interpersonali costruttive per la maturazione di personalità libere e responsabili.

8.5 Per favorire l’apprendimento ogni insegnante determina strategie varie di comunicazione e fornisce ai bambini materiali didattici adeguati per i singoli percorsi formativi.

Progetto Educativo e Programmazione

8.6. La Cooperativa garantisce l’elaborazione e l’adozione dei seguenti documenti:

A) PROGETTO EDUCATIVO D’ISTITUTO

Il Progetto Educativo d’Istituto, fa riferimento alle Indicazioni Nazionali per i Piani di Studio Personalizzati emanate dal MIUR.

Contiene gli orientamenti educativi, gli itinerari educativo-didattici, le scelte organizzative e costituisce un

impegno per l’intera Scuola, soggetto attivo in tutte le sue componenti che contribuiscono alla

realizzazione del Progetto attraverso i vari organismi di partecipazione.

E’ integrato:

  • dalla normativa che regola la composizione e le relative attribuzioni di tutti gli Organi direttivi della Cooperativa .
  • dal REGOLAMENTO stabilito dal consiglio direttivo per ogni ordine e grado di scuola. In essi sono stabilite le norme relative a:
  • vigilanza sugli alunni
  • comportamento degli alunni
  • regolamentazione di ritardi, uscite, assenze, giustificazioni
  • conservazione delle strutture e dotazioni.

Il Regolamento, oltre ad essere parte integrante della Carta dei Servizi, viene pubblicizzato fornendone copia alle singole famiglie.

B) PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.)

I principi ispiratori del P.O,F. fanno riferimento alle Indicazioni Nazionali per i Piani di Studio Personalizzati emanate dal MIUR.

Contiene gli orientamenti educativi, gli itinerari educativo-didattici, le scelte organizzative e costituisce un impegno per l’intera Scuola, soggetto attivo in tutte le sue componenti che contribuiscono alla realizzazione del Progetto attraverso i vari di partecipazione.

Leggi il nostro P.O.F. (formato pdf)

E’ integrato:

  • dalla normativa che regola la composizione e le relative attribuzioni di tutti gli Organi direttivi della Cooperativa
  • dal REGOLAMENTO stabilito dal consiglio direttivo per ogni ordine e grado di scuola. In essi sono stabilite le norme relative a:
  • vigilanza sugli alunni
  • comportamento degli alunni
  • regolamentazione di ritardi, uscite, assenze, giustificazioni
  • conservazione delle strutture e dotazioni.

Il Regolamento, oltre ad essere parte integrante della Carta dei Servizi, viene pubblicizzato fornendone copia alle singole famiglie.
La programmazione educativo-didattica è ampiamente illustrata nel P.O.F. che articola la sua offerta formativa nei percorsi propri di ogni ordine e grado di scuola, seguendo le Indicazioni Nazionali (D.L.vo n 59 del 19.02.2004)

La programmazione educativo-didattica viene sottoposta periodicamente a momenti di verifica e di valutazione dei risultati al fine di adeguare l’azione didattica alle esigenze formative che emergono.

Il P.O.F., nella sua presentazione sintetica, è illustrato a tutte le famiglie all’atto dell’iscrizione e nella sua articolazione dettagliata è a disposizione in Segreteria e sul sito della scuola.

N.B. Della programmazione educativo-didattica di ogni classe i genitori vengono informati all’inizio dell’anno in opportune Assemblee e con foglio illustrativo della programmazione e del calendario delle attività

8.7. Patto formativo

Il Patto Formativo è la dichiarazione esplicita e partecipata dell’essere e dell’operare della Scuola basato sul confronto bilaterale di diritto-dovere che ciascuna parte è tenuta a rispettare.

Unisce tutte le componenti attraverso un vincolo comune di fiducia e di intenzioni volte alla realizzazione del Progetto Educativo e al rispetto delle persone.

Sulla base del patto formativo la scuola:

  • dichiara la propria offerta formativa,
  • motiva il proprio intervento didattico,
  • rende esplicite le strategie, gli strumenti di verifica, i criteri di valutazione;
  • il genitore è portato a conoscenza dell’offerta formativa, degli obiettivi educativi e didattici, del percorso per raggiungerli; ha la possibilità di esprimere pareri e proposte.

Il Patto Formativo si articola nel Contratto di Prestazione Scolastica e nel Contratto Formativo, sottoscritti il primo dopo la presentazione dettagliata del P.O.F., e il secondo all’inizio dell’anno scolastico.

Parte  II – Servizi Amministrativi

9.1. L’Istituto, attraverso i propri servizi amministrativi, risponde all’utenza con:

  • celerità delle procedure,
  • trasparenza,
  • flessibilità di orario.

9.2. Garantisce pure attenzione alle necessità reali dell’utenza per migliorare la qualità del proprio servizio.

Standard specifici delle procedure

9.3. L’iscrizione:

  • al Nido, alla Sezione Primavera, alla Scuola dell’Infanzia e alla Scuola Primaria viene avviata tramite compilazione del modulo di richiesta dati anagrafici e colloquio con la Dirigente nei giorni previsti e orario pubblicizzato con comunicazione scritta consegnato alle famiglie dopo la giornata OPEN DAY;
  • Al momento dell’iscrizione si compila la domanda d’iscrizione e che garantisce la conservazione del posto.

9.5. Qualora siano richiesti dei certificati, il rilascio dei medesimi è effettuato con la massima sollecitudine (entro tre giorni) nell’orario di apertura della Segreteria.

9.6. Gli attestati consegnati “a vista” in data predisposta e comunicata tempestivamente.

9.8. In linea di massima gli Uffici di Segreteria e Amministrativi garantiscono al pubblico un orario di apertura di mattino dalle ore 8,00 alle ore 9,00 di tutti i giorni escluso il sabato. La Dirigente riceve il pubblico sia su appuntamento telefonico, sia dalle ore 8,00 alle 9,00.

9.9. Il versamento del contributo mensile per l’orario extrascolastico deve avvenire entro l’orario di ricevimento e dal giorno 1 al giorno 5 di ogni mese.

9.10. La Scuola predispone negli ambienti più facilmente accessibili al pubblico alcune bacheche per l’informazione agli utenti relative a:

  • orario delle varie classi;
  • informazioni di carattere generale ai genitori.

Inoltre le comunicazioni più specifiche e urgenti vengono comunicate direttamente agli interessati attraverso mail o apposite circolari.

9.11. Presso l’ingresso sono presenti operatori scolastici ben riconoscibili, in grado di fornire all’utenza le informazioni necessarie per la fruizione del servizio.

Parte III – Condizioni Ambientali della Scuola

10.1. L’ambiente scolastico si presenta pulito, accogliente, sicuro. Le condizioni di igiene e sicurezza dei locali e dei servizi assicurano una permanenza a scuola confortevole per gli alunni e per il personale. Il personale ausiliario è impegnato responsabilmente a curare l’igiene dei servizi e degli ambienti in uso per le attività didattiche ed extradidattiche. Per quanto riguarda la sicurezza interna ed esterna alla Scuola è garantita la vigilanza del personale docente e ausiliario.

10.2. Per quanto riguarda i fattori di qualità riferibili alle condizioni ambientali la Scuola dispone dei NULLA OSTA rilasciati dai competenti organi territoriali relativi a:

  • Abitabilità struttura edilizia;
  • Abitabilità igienico-sanitaria;
  • N.O. Prevenzione Incendi;
  • Piano di evacuazione Edifici Scolastici;
  • Adeguamento alla Legge sulla Sicurezza- D.Lgs 81/08 ex 626/94;
  • H.C.C.P.

Parte  IV – Attuazione

12.1. Le indicazioni contenute nella presente Carta si applicano fino a quando non intervengono, in materia, disposizioni modificative contenute nei contratti collettivi o in norme di legge.

Contattaci subito

  1. (richiesto)
  2. (richiesta una valida email)
  3. (richiesto)
 

cforms contact form by delicious:days



Birbe & Marmocchi Soc. Coop. A.R.L. Asilo Nido Scuola d’Infanzia e Primaria Paritaria Pubblica

Villaricca, via Palermo 16/A - Tel. e Fax: 0818185155

Villaricca, via Palermo 91/G

P.IVA 05883341215

Resta aggiornato!

Iscriviti alla newsletter Birbe & Marmocchi®